Forme di felicità (2020)

for violin and piano

A happy and energetic score, waiting for the end of the pandemia.

 

Composer’s note (in Italian)

«Quando esplose il Romanticismo, a lungo si pensò che Brahms non avesse capito niente. Si era certi che la Storia e il progresso andassero in una direzione, e lui – che componeva sonate e sinfonie anziché notturni e poemi sinfonici – in un’altra. Poi, quasi un secolo dopo, Schönberg scrisse un saggio, Brahms, il progressivo, nel quale spiegò che forse, a pensarci bene, le cose non stavano così.

Ora, nel mio piccolo, sfidando il rischio di sembrare irriverente, devo confessarlo: da anni anche io ho il sospetto che il presente, e il futuro, si possano inventare solo se si ama il passato. Se si accetta la sfida di raccoglierne l’eredità. Per poi farne altro, certo, come insegna Brahms; ma non sfuggendo al confronto. Così fin dalla mia Prima sinfonia ho cominciato a flirtare con una struttura forte ed efficace come la “forma sonata”, che mi è piaciuto trasformare, rileggere, usare in modo libero. Perché è una struttura forte, solida, ma anche teatrale, colorata. Per me, è una struttura felice. E di questo credo che abbiamo bisogno, soprattutto adesso, in piena pandemia: di trovare luoghi, anche immaginari, nei quali dare forma alla felicità.»

Nicola Campogrande, December, 2020

«Effervescente, solare, energetico ed elegante, con quell’esordio luminoso non privo di vaghe assonanze balcaniche, ma anche con oasi sognanti di lontana ascendenza raveliana e scintillanti pennellate ibridate di policrome pagliuzze. In perfetta sintonia, i due strumenti dialogano con verve: il violino, peraltro, mai dimentico di una sua vocazione lirica implicita nel DNA e il pianoforte ora gradevolmente crepitante, ora convertito in un Glockenspiel, intento a sfruttare le sue pressoché illimitate doti timbriche: sagace rivisitazione della blasonata forma-sonata, condotta con intelligenza, levità e un pizzico di scanzonata ironia. Un brano di amabile ascolto (e dalla pur salda struttura) che conquista e diverte. What else?»
– Attilio Piovano, December 2021

Instrumentation

violin and piano

Details

Duration 9’

Commission
Fondazione Musica Insieme
for Massimo Quarta and Pietro De Maria

World Premiere
April 11, 2021, Bologna
Fondazione Musicainsieme (streaming)

Published by Breitkopf & Härtel
Breitkopf EB 9413
(in preparation)

Performances

Forme di felicità

December 6, 2022

Torino, Scuola Holden (Italy)

Francesca Bonaita (vl.)
Francesca Leonardi (pno.)

Forme di felicità

November 12, 2022

Monza, Teatro Binario 7 (Italy)

Francesca Bonaita (vl.)
Francesca Leonardi (pno.)

Forme di felicità

November 8, 2022

Pianello Val Tidone, Teatro Nuovo (Italy)

Francesca Bonaita (vl.)
Francesca Leonardi (pno.)

Forme di felicità

March 26, 2022

Mazara del Vallo, Auditorium Mahara (Italy)

Francesca Bonaita, violin
Martina Consonni, piano

Forme di felicità

December 6, 2021

Torino, Politecnico, Aula Magna (Italy)

Francesco Manara, violin
Claudio Voghera, piano

Forme di felicità

April 12, 2021

Bologna, Musicainsieme (Italy)

Massimo Quarta, violin
Pietro De Maria, piano
World Premiere

December 6, 2020